«Non perdere l’opportunità offerta dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per risolvere la crisi politica e mettere in sicurezza l’Italia in questo difficilissimo momento». Il segretario regionale del Partito democratico, Alessandro Bisato, sollecita «un atto di responsabilità da parte di tutte le forze politiche, in primis da quelle del centrosinistra».

L’incarico dato da Mattarella a Mario Draghi di formare un nuovo governo, aggiunge Bisato «costituisce un richiamo a tutti gli attori politici. In questa vicenda restano responsabilità precise e gravi, per i tempi e per i modi con cui si è deciso di aprire una crisi di governo nel mezzo di una pandemia. Notiamo arroccamenti e rigidità riconducibili a screzi di carattere prettamente personale. Oggi dobbiamo traguardare la tattica e metterci al lavoro su tre punti fondamentali per il nostro paese: la campagna vaccinale; le riforme su cui indirizzare i finanziamenti europei del Recovery Fund; le misure per uscire velocemente dalla crisi economica».

«È un programma che Mario Draghi ha bene in mente, forte di quel pragmatismo che lo contraddistingue e a cui come veneti siamo particolarmente vicini. Non a caso le sue prime parole dopo essere uscito dal Quirinale, si sono focalizzate sui temi citati. E non è un programma di breve periodo, non sono cose realizzabili in pochi concitati mesi».