Fino al 6 settembre dibattiti, approfondimenti, svago e cucina di qualità Per la politica nazionale presenti Stefano Bonaccini, Matteo Mauri e Alessandra Moretti  

Torna le Festa de L’Unità a Quinzano di Verona dove per sei giorni si alterneranno incontri tematici di approfondimento politico, musica e la tradizionale cucina di terra e di lago.

Da giorni decine di volontari sono al lavoro in via Bresciani, nell’area verde della Seconda Circoscrizione di fronte alle piscine di via Santini. Quest’anno l’allestimento è reso più complesso dalla necessità di garantire le distanze minime e quindi la massima sicurezza sanitaria. 

Sarà comunque tutto pronto per l’apertura ufficiale fissata il primo di settembre. A tagliare il nastro virtuale della festa saranno il segretario di circolo Giuseppe Mazza e il segretario provinciale del PD di Verona, Maurizio Facincani, prima di lasciare spazio al concerto dei ‘Contrada Lorì’.

Nell’anno che precede le elezioni comunali nel capoluogo ci sarà uno spazio dedicato alla discussione sul progetto Verona 2022 con il segretario cittadino Luigi Ugoli e con rappresentanti del Pd nelle otto circoscrizioni. Restando in tema elezioni, saranno presentati i candidati alle amministrative dei comuni al voto in ottobre.

Tra i temi di approfondimento lo Ius Soli con il già vice ministro agli interni Matteo Mauri, il futuro a medio termine dell’Italia con il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, la nuova autorevolezza dell’Italia in Europa con l’eurodeputata Alessandra Moretti e il disegno di legge contro l’omotransomofobia.

L’accesso all’area della Festa sarà consentito solo a chi è in possesso del Green Pass come previsto dalla norma di legge.

Qui il programma completo

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?
Reload Reload document
| Open Open in new tab